Pasta con i Tenerumi, la minestra estiva in Sicilia

di Monica Paviera — 02 luglio 2013

Immagino che per chi non è siciliano comprendere cosa sono i tenerumi non sia molto facile, ed ancor meno facile sarà capire il perchè proporre una minestra calda in estate. Perchè fa bene!
Comincio con il dire che i Tenerumi non sono altro che le foglie della zucchina bianca lunga. Dalla forma sembrano delle gigantesche foglie di edera, solo che sono più grandi, di un verde chiaro, e soprattutto carnose con una leggera peluria che le fa assomigliare ad un tessuto come il vellutino. Fanno bene in quanto "rinfrescanti" (cosi avrebbe detto mio padre che quando ero piccola, si occupava personalmente di preparare questo piatto), in realtà hanno un potere disintossicante e soprattutto sono diuretiche.

Mi rendo conto che la descrizione non è molto allettante, ma in verità la pasta a minestra fatta con questa foglia di zucchina, è una prelibatezza.
Si sa che i bimbi non amano le verdure, ed io da bambina non facevo eccezione, ma questa la mangiavo sempre, perchè era dolce, per niente aspra, e soprattutto in bocca aveva una consistenza deliziosa. Io vi darò la ricetta della pasta con i tenerumi a minestra, per fare una pasta meno bordosa non dovrete far altro che mettere meno acqua nella pentola di cottura.


Ingredienti per 4 persone:

  • Tenerumi - 3 mazzi 
  • Pomodori pelati o pomodori rossi freschi - 200 gr  (questi ultimi andranno prima sbollentati e privati della pelle)
  • Spaghetti spezzettati200 gr
  • Aglio - 2 spicchi 
  • Zucchero - un cucchiaino
  • Bicarbonato50 gr 
  • Olio di oliva quanto basta
  • Sale qb
  • Pepe q b

Prepariamo insieme la ricetta:

step 1. Tenete in ammollo i tenerumi con abbondante acqua e un pugno di bicarbonato. lasciate riposare per dieci minuti, sciacquate e ricominciate da capo per un paio di volte (senza aggiungere bicarbonato). Questo processo servirà a pulire i tenerumi privandoli della polvere di terra che ogni tanto le foglie conservano tra le le loro pieghe. Scolateli, arrotolate le foglie come a formare un tronchetto e fate solo tre tagli per ogni rotolo di foglie.

step 2. In una pentola capiente fate soffriggere l'aglio privato dell'anima e tagliato a fettine sottili, con tre cucchiai abbondanti di un buon olio di oliva, appena l'aglio si dorerà aggiungete i pomodori ed un cucchiaino di zucchero, e lasciate andare a fuoco lento per un paio di minuti.

step 3. Adesso aggiungete i tenerumi che avete tagliato precedentemente, aggiungete un litro e mezzo di acqua (se volete una pasta più asciutta mettete solo 700 ml), mezzo cucchiaino di bicarbonato ed una bella presa di sale secondo il vostro gusto. Lasciate cuocere per 15 minuti ed aggiungete la pasta. Fate cuocere fino a cottura ultimata. Servite quando la minestra è ancora calda, con un cucchiaino di olio ed una spolverata di formaggio per ogni piatto. Un ulteriore consiglio: se in giro non ci sono bambini, provate a sostiture il pepe con un bel peperoncino...

Se vi state chiedendo perchè aggiungere mezzo cucchiaino di bicarbonato nella pentola con i tenerumi rispondo dicendo che il bicarbonato addolcirà ulteriormente le verdure rendendole anche più tenere.

About Author

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Curabitur ornare nunc id sem congue scelerisque. Phasellus interdum lacus nec ligula vulputate facilisis. Nullam id ante a turpis dictum euismod vel sed est. Duis bibendum pharetra elementum. Sed urna arcu, lacinia ut gravida et, rhoncus vitae odio. Suspendisse nec purus eget lorem consectetur tincidunt.

View all Monica Paviera posts.

(5) I vostri commenti

  1. roberto truccolo
    Reply →
    agosto 6, 2013 at 6:36 pm

    Ciao e grazie per la ricetta, io sono Veneto e vivo in Messico, ma tanti anni fa ( 35 ) andai in vacanza a Ustica a casa della mamma di un camionista che conobbi nel traghetto Napoli -Palermo, ricordo come fosse ieri di come faceva da mangiare Nonna Rosalia, era una cosa assolutamente fantastica e cosí mi innamorai della cucina siciliana, la minestra con i tenerumi era d'obbligo, prima delle altre fantasticherie che preparava giusto nella casa di campagna e si portavano le cose che mancavano a dorso di mulo ( che tempi ::::!!! ) . Ieri ho trovato le foglie delle zucchine direttamente nel campo e cosí mi son messo a cercare la ricetta per ritrovare e ricordare quei sapori. grazie e saluti

  2. agosto 7, 2013 at 3:15 pm

    Grazie Roberto per le belle parole e soprattutto per aver condiviso con tutti noi i tuoi ricordi... quando farai la pasta facci sapere com'è venuta. saluti Monica

  3. michela
    Reply →
    agosto 20, 2013 at 12:27 pm

    ottima la pasta con i tenerumi. L' adoro

  4. Laura
    Reply →
    gennaio 29, 2014 at 2:05 am

    Ciao...che buona la pasta con i tenerumi. A leggerla mi è venuta l'acquolina. Io non ho mai aggiunto lo zucchero...proveró!! Sai che è un'ottima variante anche quella preparata con gli spinaci in sostituzione!? Io adoro questa ricetta ma al supermercato non trovo spesso le foglie di zucchina sono sempre stata poco propenza a pulire le verdure (e con i cubetti congelati di spinaci ci sto davvero un attimo) il sapore è molto più delicato. Se ti va provala e fammi sapere. Ciaoooo laura

  5. Provost françoise
    Reply →
    maggio 27, 2014 at 5:21 am

    La très bonne soupe de mon enfance , merci J'en garde un bon souvenir d'autrefois de Tunis ! à présent à Marseille !!! Bonne journée :D

lascia un tuo commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Flash News

Castelbuono Paese DiVino
1-3 agosto - Edizione 2014 del "DiVino Festival" e “Blues & Wine Soul Festival” a Castelbuono. L’eccellenza delle manifestazioni enogastronomiche in Sicilia. Sapori, suoni, cultura.
Le Notti del mulino ad acqua Santa Lucia a Palazzolo Acreide
1-3 agosto - Tre serate dedicate alla cultura popolare siciliana, tra cibi tipici, pizzica e taranta, a Palazzolo Acreide.
Sciacca Art
1/ 3 agosto - Ritorna il festival che racconta come tutte le arti possano convivere in un solo spazio, unendo culture, territori, idee, innovazione, voci e disegni diversi, sempre nuovi. Il festival si svolgerà presso il meraviglioso Complesso monumentale della Badia Grande.
I Sapori dell'Estate a Trapani
31 luglio / 3 agosto - 6° Edizione della manifestazione "I Sapori dell'Estate" a Trapani. Degustazioni, musica, spettacoli, artigianato.
Taormina Jazz Festival
31 luglio/3 agosto - Edizione 2014. Appuntamento siciliano con il Jazz, che si svolge nel suggestivo scenario della Villa Comunale di Taormina.